News

Una nuova dimensione nella verniciatura 3D

UV Ray ha messo a punto un sistema dedicato alla verniciatura 3D che trasforma radicalmente quella che era la linea di produzione con i sistemi della concorrenza.
Immediati riscontri sono un incredibile risparmio energetico (una riduzione anche di dieci volte), un'elevatissima efficienza di polimerizzazione, un totale e capillare controllo del sistema produttivo e, non ultimo, una pratica e accessibile linea produttiva.
Alcune caratteristiche:
  • costo ricambi: i sistemi UV Ray sono assolutamente affidabili e il costo dei ricambi, grazie a un'innovativa progettazione e alla sofisticata ingegnerizzazione, è minimo;
  • costo utilizzo: i consumi del sistema sono assolutamente ridotti, anche dieci volte meno rispetto alla concorrenza; inoltre, l'altissima efficienza consente di mantenere temperature estremamente basse riducendo drasticamente il consumo di energia per il ricambio di aria calda nella camera;
  • costo acquisto: un sistema UV Ray non solo ha consumi, costi di installazione e di gestione minimi non riscontrabili in altri impianti ma è inferiore anche nel costo d'acquisto;
  • ambiente di lavoro accessibile: grazie alle basse temperature del sistema, si crea un vivibile ambiente di lavoro dove poter accedere senza interrompere la produzione;
  • controllo efficienza in remoto: il sistema si interfaccia con un pc da remoto, dal quale è possibile monitorare e controllarne l'efficienza senza interrompere il lavoro e in tutta sicurezza;
  • estrema facilità di manutenzione del riflettore: i ridotti spazi di lavoro ma soprattutto i volumi e le strutture dei sistemi, rendono difficoltose le operazioni di manutenzione.
    I riflettori UV Ray invece, con le loro dimensioni ridotte, in pochi e rapidi gesti permettono di estrarre la lampada dalla sua sede. È sufficiente sbloccare i fermi, far scorrere di qualche centimetro e sollevare: in pochi secondi il gruppo lampada è completamente estratto.

I due gesti per estrarre la lampada.

Questa operazione può essere compiuta anche negli ambienti più ristretti perchè non c'è bisogno di spazi di monovra; l'operatore esegue un solo movimento verticale limitato allo spazio dell'altezza della lampada.

  • sensore UV per monitoraggio efficienza: l'installazione di sensori UV in cabina, permettono di monitorare l'efficienza del sistema da un'unica postazione, in tutta sicurezza e senza interrompere la produzione. È possibile applicare una tendina ad azionamento pneumatico per proteggere il sensore;
  • installazione filtro di protezione del riflettore: un vetro protegge la lampada da eventuali danni provocati da oggetti che possono cadere dalla linea;
  • lunga durata delle lampade: l'efficienza e le basse temperature di lavoro consentono una lunga durata delle lampade.