News

Array, l’uovo di Colombo

UV Ray ha messo a punto un sistema estremamente semplice che permette di soddisfare qualsiasi esigenza di larghezza di stampa: un array di riflettori, l’uovo di Colombo.
Con l’array UV Ray la dimensione non è più un problema poiché la “modularità”, formato cioè da tante unità standard, può coprire qualsiasi esigenza e risolvere particolari o estreme applicazioni.
La semplicità di questa soluzione è visibile nella foto e i vantaggi, subito intuibili, sono diversi:
  • nessun limite alla larghezza: si utilizzano tanti componenti quanti ne occorrono per raggiungere la misura desiderata, con assoluta precisione sia nella lunghezza che nella potenza;
  • manutenzione estremamente semplice: è sufficiente sbloccare la lampada ed estrarla verticalmente (v. fig.);

I due gesti per estrarre la lampada.

  • spegnendo le lampade laterali è possibile lavorare su misure inferiori con ulteriori risparmi di energia;
  • la struttura di supporto è estremamente semplice, robusta, di facile e rapidissima installazione. Nessun altro intervento invasivo è richiesto né manutenzione.
  • i prodotti sono quelli che UV Ray produce da più di vent’anni, quindi nessun riflettore ad hoc ma tutta la gamma a disposizione per ogni tipologia, con la sua qualità, efficienza e affidabilità di sempre.

Le soluzioni della concorrenza

Un confronto con la concorrenza illustra un'applicazione composta da diversi riflettori con arco luce da 2.500 mm sovrapposti tali da formare una parete verticale attraverso cui passa il supporto.
Il sistema, una grossa struttura complessa e pesante, presenta evidenti difficoltà di gestione e manutenzione:

  • l'estrazione delle lampade richiede un spazio almeno doppio rispetto alla loro lunghezza (quindi almeno 5 metri!) e impegna due persone per le sue misure e per il peso superiore ai 35 kg (v. fig.);

L'estrazione della lampada richiede ampi spazi, molta attenzione e impegna due persone sia per le dimensioni che per il peso.

Estrarre la lampada UV Ray è semplice e veloce.


  • Le esecuzioni in verticale risultano ancora più difficoltose a causa dell'altezza da raggiungere;
  • maneggiare lampade così lunghe richiede molta cura e attenzione, e il rischio rottura è molto alto. Sono inoltre elevati il loro costo di acquisto e la spedizione;
  • la struttura di supporto, notevolmente ingombrante e complicata, richiede modifiche importanti alla macchina su cui sarà applicata e i tempi di installazione e fermo macchina sono molto lunghi;
  • per dimensioni diverse si deve costruire un impianto ad hoc;
  • i consumi sono estremamente elevati e tutto il sistema richiede uno sforzo impiantistico notevole;
  • il sistema utilizza sempre la misura totale delle lampade anche se il lavoro richiede misure inferiori.